Lavorare in Ynnova

 

Cosa è il BlogNotes di Ynnova?

Beh, vuole essere il luogo informale del sapere collegato al mondo dell’ Internet of Things, delle startup, delle imprese, e molto altro.

Qui vogliamo parlare con accuratezza e precisione di avvenimenti, novità, notizie tecniche, ma anche condividere qualcosa del nostro vissuto, della nostra esperienza di startup innovativa, del nostro percorso che è inarrestabile, a volte impervio, e ricco di soddisfazioni.

Condividere il passaggio dalla fase iniziale alla fase di maturità dell’ azienda. Per dimostrare che nulla è impossibile.

Questa settimana ho deciso quindi di scrivere di un’esperienza vissuta di recente e relativa al modo di lavorare e vivere in Ynnova.

Premesse

Partiamo da un’ equazione: Ynnova = Startup = Lavoro^n
Proseguiamo soffermandoci sull’etimologia della parola lavoro: deriva da “labor” che significa fatica.
A questo punto, per la proprietà transitiva la nostra equazione vorrebbe: Ynnova = Fatica^n.
Considerando che la matematica non mi è mai piaciuta particolarmente, provo un sottile (nemmeno troppo sottile) piacere nel ritrovarmi a smentire questa equazione, portando le evidenze di un’indagine svolta tra i collaboratori di Ynnova.

 

Scenario

Ynnova ha una rete di dipendenti e collaboratori che lavorano in diverse zone del paese, e fanno capo alla sede centrale ad Arzergrande, in provincia di Padova.
La startup viaggia verso una fase di maturità dell’ impresa ed il management ha deciso di capire quale sia la percezione del lavoro dei propri collaboratori per poter confermare ovvero modificare il modus operandi in azienda.

 

Evidenze

Voglio innanzitutto concentrarmi su quanto emerso dall’ indagine, quindi parlare brevemente del lavoro che ha portato a tale risultato.

Proprio come quando ci si trova di fronte ad un fantastico lavoro di ars topiaria si ha prima l’impatto visivo delle siepi finemente modellate a forma di cavalluccio marino, e quindi ci si rende conto del duro lavoro sottostante.Social

Le associazioni tra parole che sono emerse, parlano chiaramente da sè:                               Social
Ufficio – Accogliente
Lavoro – Strumento
Futuro – Obiettivo
Manager – Guida
Colleghi – Collaborazione

Ynnova è riuscita a creare tra i propri collaboratori delle associazioni di idee estremamente positive ed a trasmettere i valori aziendali in maniera chiara e diretta.
L’ufficio è un luogo accogliente dove svolgere il proprio lavoro, visto come lo strumento per il raggiungimento di obiettivi condivisi, che prendono la forma di un orizzonte temporale da raggiungere: il futuro.
I titolari sono la guida, indicano la strada da seguire, dando sempre indicazioni chiare su dove andare, ed i colleghi sono persone su cui si può contare per lavorare insieme, con cui confrontarsi ed ai quali appoggiarsi se necessario, sempre per il raggiungimento di un fine comune.
Questo atteggiamento mentale positivo ha come conseguenza la dedizione alla causa, crea un forte spirito di squadra e spinge i lavoratori ad essere più concentrati e produttivi.

Il metodo di lavoro che Ynnova ha deciso di attuare è quello del “lavoro per obiettivi.”

Gli orari di ufficio non sono strettamente vincolanti, e la sede è sempre aperta, senza limitazioni di orari, con un salottino dove gustare un caffè o un te, e fare una pausa dopo un’intensa sessione di lavoro.
Gli obiettivi, fissati a lungo termine, sono sempre chiari e misurabili, e le riunioni settimanali consentono di avere sempre il polso della situazione e di aggiustare il tiro qualora necessario.
Il clima di dialogo e cooperazione fa sì che la pressione sui collaboratori sia positiva e si instauri un circolo virtuoso che spinge a dare sempre il massimo.
Infine, vale sempre la massima “I never lose. I either win or learn”.

Il fallimento, l’errore, viene opportunamente analizzato, valutato, studiato.

Viene considerato come un’ opportunità da cui ripartire, più forti e con più conoscenze di prima, cercando di trarne i giusti insegnamenti, per non ritrovarsi più nella stessa situazione.

.
Questo è senza dubbio un modello positivo, dal quale stiamo traendo grandi soddisfazioni, e speriamo possa essere condiviso da altre Startup ancora in cerca di una metodologia di lavoro da porre in essere.

Leave Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

clear formSubmit